Video appunto: Cosmè, Tura - Vita

Cosmè Tura



Cosmè Tura nacque a Ferrara nel 1430, e vi morì nel 1495.
Egli è l'artista ferrarese più importante della seconda metà del Quattrocento ed il suo stile visionario influenzerà i pittori a venire.
Lavorò come artista di corte di Ferrara, e in questo ruolo, oltre a realizzare opere d'arte, realizzò disegni per argenterie, apparati decorativi per feste, decorazioni dei cassoni nuziali e delle armi da parata.


La Primavera di Cosmè Tura
Quest'opera venne realizzata dal 1459 al 1463, ed essa venne realizzata per la palazzina di Belfiore ; che era una delle residenze degli Estensi a Ferrara.
Viene raffigurata nel dipinto la musa Callipe, mentre siede su un trono fantastico e del tutto irreale, mentre non si cura della presenza dei mostri marini che imcombono su di lei.
I panneggi del suo ampio mantello appaiono come densi e pesanti.

Il Polittico Roverella di Cosmè Tura
Questo polittico venne realizzato dal 1470 al 1474 per la chiesa di San Giorgio; oggi purtroppo risulta smembrato tra più musei, ed in parte disperso.
Il polittico era composto da sei scomparti principali, con una grande Madonna con bambino seduta su un ripido trono al centro.
La scena è rappresentata da un punto di fuga ribassato, che permette di vedere le volte decorate a cassettoni dell'arco centrale.
I panneggi delle figure hanno dei colori accesi ed irreali.