J.lee di J.lee
Ominide 1094 punti
Questo appunto contiene un allegato
Tiziano - Venere di Urbino scaricato 30 volte

Venere di Urbino - Tiziano

Opera profana e rinascimentale, in cui la donna non è vista come una dea, ed è consapevole della sua nudità, infatti non mostra alcun cenno di vergogna. La giovane donna viene rappresentata nuda semidistesa su un letto in primo piano; nella stanza sono presenti anche un cane e due fantesche. Il segno è molto preciso, sono messi in risalto tutti i particolari compresi quelli facenti parte della struttura architettonica, una ricca casa patrizia. Prevalgono le linee dritte, ma sostanzialmente il pittore utilizza linee miste: le linee curve sono usate ad esempio per la realizzazione delle coperte del letto tutte sgualcite. La pittura è uniforme e molto particolareggiata come si nota dal corpo della donna, e questo lo si può notare anche sul vestito delle fantesche; Tiziano mette infatti in risalto ogni particolare. Il colore parte dai toni caldi del letto, come se fosse inondato da una luce ambrata, fino alla fredda lontananza del cielo oltre il davanzale. Il colore ambrato delle membra e il biondo dorato dei capelli contrastano sia con il drappo scuro dello sfondo, sia con i cuscini che si intravedono sopra le lenzuola. Grazie al tonalismo il pittore riesce a dare una perfetta consistenza volumetrica al corpo femminile, dolcemente composto lungo la diagonale del dipinto. Per quanto concerne lo spazio, la scena si apre prospetticamente verso destra, suggerendoci l’ampio interno della casa. L’equilibrio visivo è dato anche da un efficace e giusto uso dei colori. L’autore dipinge una fanciulla che dal canto suo è molto molto tranquilla, infatti sembra orgogliosa di farsi ritrarre nuda.

Autore: Tiziano Vecellio.
Titolo: Venere d’Urbino.
Data: 1538.
Collocazione: Firenze, Galleria degli Uffizi.
Tecnica e materiali: Olio su tela.
Dimensioni: 119 x 165 cm.
Committenza: Fu commissionata all'artista da Guidobaldo II della Rovere, signore di Urbino e raffinato mecenate.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email