blakman di blakman
VIP 9176 punti
Questo appunto contiene un allegato
Pollaiolo - Sepolcro di Sisto IV scaricato 1 volte

Pollaiolo - Il Sepolcro di Sisto IV

Pollaiolo, insieme al fratello Pietro, realizzò tra il 1484 e il 1493 per la basilica di San Pietro a Roma il Sepolcro di Sisto IV, considerato il suo massimo capolavoro e sommo esempio di quello stile lineare dai tratti eleganti e sottili che è comune denominatore della scultura e pittura fiorentina del tempo. Originale appare la soluzione orizzontale, rispetto ai più consueti monumenti a parete. Il pontefice giace su un cataletto posto su un basamento rettangolare dal profilo svasato, decorato con riquadri raffiguranti personificazioni delle Virtù e delle Arti, separati da volute classiche. All’arte antica si ispirano le iconografie, ma lo stile appare decisamente anticlassico, per la casellatura di particolari come le cornici, la tiara o i cuscini, lavorati con la precisione dell’orafo, per le linee nervose dei panneggi e soprattutto per il viso scavato del pontefice, modellato sulla maschera mortuaria e lontano da ogni idealizzazione. Il magro corpo pare sprofondare tra i preziosi paramenti,che con la loro materica pesantezza contrastano chiaramente con gli sfuggenti tratti del volto in decadimento.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email