Concy_x di Concy_x
Ominide 611 punti

Il David è un'opera di Donatello datata intorno al 1440 (poco prima che l'artista lasci Firenze per il suo Decennio Padovano) ed è attualmente conservata nel Museo Nazionale del Bargello a Firenze. L'opera è una scultura in bronzo a tutto tondo in nudo integrale ed è forse la più celebre opera dell'artista.
Tale David non è il primo scolpito da Donatello ma sicuramente il primo ricco di novità. Esso fu commissionato da Cosimo il Vecchio (ecco la classe dirigente che cambia i propri gusti rispetto al Medioevo) per il centro del cortile del palazzo Medici su un basamento (il corpo è infatti inclinato, così come lo sguardo, verso il basso per un incontro tra il David e il fruitore dell'opera, citazione dell'Afrodite di Prassitele che ha il senso del pudore di coprirsi il corpo nudo sapendo di essere guardata) ed è caratterizzato dal naturalismo integrale: la figura del David, infatti, fino a quel momento era stata resa come un uomo possente capace di sconfiggere il gigante Golia mentre nel racconto biblico è un ragazzino pastore che sconfigge il gigante contro ogni aspettativa. Il David di Donatello, infatti, ha un corpo non muscolare, esile e quasi femmineo.

Nel personaggio del David risulta addirittura esserci commistione tra la storia biblica e la mitologia greca (il David indossa i calzari alati di Mercurio e il cappello contadino cinto da una corona d'alloro): un omaggio a Firenze, città mercantile florida.
L'iconografia del David utilizzata in questo caso è del David vincitore con la testa di Golia.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email