Ominide 644 punti

Il polittico di Recanati di Lorenzo Lotto


Sullo scomparto a sinistra del polittico: sono rappresentati i santi Tommaso e d'Aquino e Flavio e a destra Pietro martire e Vito. sulla cimosa è rappresentato il cristo morto sorretto per le braccia da un angelo, Maddalena che accosta il viso sulla sua mano mentre dietro di loro c'è una donna con il visto coperto.
costei potrebbe essere la madre oppure Maria di Cleofa e poi Giuseppe d' Arimatea che con le sue braccia sostiene Cristo.

Sullo scomparto in alto a sinistra, si rappresenta Lucia che tiene in mano il simbolo del martirio: la palma in compagnia di Vincenzo Ferrer (tene anche nell'altra mano il vasetto degli occhi): Dall'altra parte dello scomparto c'è Caterina da Siena e Sigismondo. Al centro la Madonna con il bambino seduta in trono e il papa a sinistra e Urbano V a destra.
In basso San Domenico che ottiene di ricevere lo scapolare e tra il Santo e Papa Gregorio XII cè un angelo impegnato a contribuire alla cerimonia . Infine due angeli musicanti seduti sullo scalino.
Maria in braccio con Gesù si fa aiutare da un angelo nel vestire dello scapolare bianco San Domenico inginocchiato. Il rito ha le caratteristiche della tipica investitura di ordine domenicano.
Lo scapolare è emblema del peso della croce, del percorso pesante che si conclude con il martirio. Domenico nel ricevere lo scapolare si impregna ad imitare Cristo e infatti la cimasa rappresenta il raggiungimento di questo percorso ovvero il martirio.
Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email