Ominide 2630 punti

Francisco Goya nasce nel 1746 e lavorò prevalentemente in Spagna. Muore in Francia. Fu un artista che visse tra i due movimenti più importanti di quel periodo, il Neoclassicismo e il Romanticismo. Le tematiche principali riguardano soprattutto il rapporto tra popolo e potere e la cultura popolare che riassumono i caratteri della società in cui vive. Inoltre fa trasparire le sue idee politiche.
Il sonno della ragione genera mostri
tecnica dell’acquaforte fa parte delle prime opere di Goya la raccolta di Los Caprichos che ritraggono in chiave allegorica vizi e miserie umane ma anche soggetti fantastici. La scena rappresenta un uomo addormentato (forse Goya) mentre prendono forma attorno a lui uccelli volti e altri animali e mostri partoriti dalla sua mente. Per la classe politica era un’opera troppo opprimente.
La famiglia di Carlo IV
fu commissionata dalla stessa famiglia. Goya rappresento con notevole precisione i volti della famiglia, evidenziando proprio i difetti fisici ironizzando, facendo trasparire così la sua idea: gli abiti regali sono esclusivamente apparenza, definendo così la società vacua. Goya si pone nel ritratto dietro ai reggenti in penombra. Riferimenti alla Famiglia di Filippo IV di Diego Velazquez, anche lui si raffigura nel dipinto intento a dipingere, grande capacità nell’uso della prospettiva.

Fucilazione del 3 maggio 1808
il tema principale è quello dell’eroe. Rappresenta la vicenda storica in cui le truppe napoleoniche entrarono a Madrid e fucilarono alcuni spagnoli. Prospettiva accidentale che sostituisce una rigida prospettiva centrale. I francesi intenti fucilare gli spagnoli sono rappresentati uniti e di schiena come se fossero semplici oggetti in mano al potere che eseguono gli ordini. Gli spagnoli invece hanno le mani sul volto per non vedere la morte che sta sopraggiungendo e i compagni caduti. L’eroe o martire a seconda dei punti di vista è la fonte di luce (bianco e giallo dei vestiti) ha le braccia aperte come se fosse crocifisso e ha evidentemente paura (occhi fissi e bocca aperta). Lo sfaldamento della linea di contorno contribuisce ad esprimere lo stato d’animo degli spagnoli. Come sfondo vi è la città di Madrid al buio. Fonte di ispirazione per Manet
Esecuzione dell'Imperatore Massimiliano I d'Asburgo
nel quale vi è una trattazione più rigorosa per quanto riguarda i piani scenici, scomposti in tre, e per Picasso Massacro in Corea e Guernica.
E non c'è rimedio
fa parte delle incisioni dal titolo Disastri della Guerra, nel quale ritroviamo il tema dell’eroe e della cruenza durante la guerra. Rappresenta un prigioniero che sta per morire fucilato dalle truppe napoleoniche, dietro di lui un compagno sta morendo e ai suoi piedi giace morto un altro patriota. Trasmette la simultaneità della morte nei tre momenti del tempo e nello spazio
2 Maggio 1808 rappresenta la lotta contro i mamelucchi Ombrellino racconta la tradizione culturale del tempo.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email