Théodore Géricault(1791 - 1824)

• Ha un grande talento per la pittura. Non vince il Prix de Rome, ma essendo ricco di famiglia visita in autonomia Roma. La sua arte è a metà tra Neoclassicismo e Romanticismo, con un maggiore influsso romantico. Grande desiderio del Sublime. È affascinato dalla tragica condizione umana. Muore a 23 anni per un male non curato.

• La zattera della Medusa è stata composta dopo la visita a Roma, quando torna a Parigi ed è un’opera di grandi dimensioni che supera totalmente il Neoclassicismo. Géricault dipinge un fatto di cronaca (è per questo che non solo è da considerare romantico, ma anche pre-realista): mostra i pochi sopravvissuti al naufragio della zattera francese Medusa nel momento in cui avvistano una nave in lontananza che li salverà. Le onde sono alte e minacciose, il cielo è plumbeo e gli uomini sono accalcati sulla parte di zattera ancora in superficie (uno dei quattro vertici si trova già affondato, proprio sul bordo inferiore della tela). Le funi che tengono l’albero con una vela per farsi avvistare formano una piramide. Un’altra piramide è formata dagli uomini che, tenendosi stretti e sorreggendosi, cercano anche di farsi avvistare (alla punta vi è un uomo che sventola un drappo bianco e rosso). Tutti i corpi sono modellati dalla luce come se fossero statue classiche. I personaggi ancora in vita rivolgono la loro attenzione al puntino all’orizzonte (la nave che li salverà), mentre in primo piano troviamo i cadaveri come testimonianza della sofferenza patita. In basso a destra un cadavere ha i piedi incastrati tra la zattera e si trova già per metà immerso nel mare ed è coperto da un lenzuolo funebre. A sinistra un giovane morto (perfezione giovanile, braccia allargate, testa reclinata, occhi serrati e labbra dischiuse; sembra un dio dormiente ma i calzini ai piedi lo riportano a una dimensione di umanità sofferta) sta per scivolare dall’imbarcazione ma è trattenuto da un vecchio coperto da un manto rosso con il volto pensoso e composto e ricorda un eroe omerico.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email