marcvs di marcvs
Bannato 703 punti

Theodore Gericault


Testa di cavallo bianco


Testa di cavallo bianco (1815-16) si tratta di un ritratto dell’animale, colto in tutta la sua espressività. L’artista sceglie di puntare un fascio di luce chiara sulla testa del cavallo, in modo da evidenziare la struttura fisionomica dell’animale. Le pennellate larghe e liquidi fanno mergere i valori di luce e ombra che permettono all’animale di prendere forma nello spazio.
All’oscurità totale della parte sinistra del dipinto, dove spicca la trasparenza vera dell’occhio, si contrappone lo sfondo rossastro della zona destra, nella cui penombra si nasconde la criniera.

Alienata con monomania dell'invidia


A partire dalla fine del 1821, Géricault dipinse dieci ritratti di alienati mentali. I quadri gli furono commissionati da un amico, lo psicologo parigino Étienne-Jean Georget, che, indagando il tema della follia, li avrebbe utilizzati a scopo didattico -dimostrativo. Si tratta di una serie unica nel panorama artistico del XIX secolo, non solo perché Géricault ha saputo cogliere i segni che sono indizio esteriore di un malessere interiore, ma soprattutto perché per la prima volta la malattia mentale fa la sua apparizione sulla tela, anticipando di molti decenni lo sguardo che gli artisti getteranno sulla psiche umana. Nell’Alienata con monomania dell’invidia una donna si mostra accigliata. La pelle è avvizzita e ricoperta di macchie e rughe profonde; le palpebre sono arrossate e lo sguardo è fisso verso un interlocutore inesistente. La cuffia bianca crea una sorta di aureola “al contrario” intorno al volto della donna, mettendo in maggior risalto gli occhi cerchiati di rosso e l’atteggiamento diffidente. La descrizione risulta essenziale e ineccepibile, le tonalità cromatiche sono fredde e severe, mentre il corpo, come nelle altre tele della serie, emerge dal fondo scuro con grande evidenza scultorea a sottolineare una dimensione di irraggiungibile solitudine.
Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email