Ominide 1312 punti
Questo appunto contiene un allegato
Géricault, Jean-Louis Théodore - Ritratti di alienati scaricato 33 volte

RITRATTI DI ALIENATI

Géricault aveva realizzato "Ritratti di alienati" che hanno uno straordinario realismo. Probabilmente furono commissionati da un medico della moderna psichiatria, Georget.
Questi esempi di un'umanità sofferente probabilmente avevano un fine scientifico. La follia è documentata dalle espressioni e dagli sfondi misteriosi.
L'opera di Géricault rappresenta un mistero. Sembra che l'artista ne abbia dipinti dieci, ma se ne conoscono solo cinque. Gli altri sono dispersi. Si ignora cosa abbia spinto l'artista a dipingere questi esempi di umanità sofferente. Nei ritratti conduce un'indagine scientifica sulla follia; attraverso la pittura studia a fondo l'individuo e la sua profondità mediante una visione rigorosa e quasi spietata della realtà che ricorda gli studi di Leonardo sulla fisionomia e i “moti dell'animo”. Alla comprensione del mondo intero si affianca il tema dell'infelicità e sofferenza umana e della condizione sociale. È una denuncia contro l'immagine dei malati. Il forte realismo rende espressivi ed inquietanti questi ritratti.

"Gli alienati" sono visti come personaggi misteriosi che incuriosiscono e colpiscono per le facce e le espressioni intense, così caratteristiche e molto particolari ma allo stesso tempo profondamente umane.
Dal punto di vista dello stile e della dimensione tragica offrono molti punti di La Zattera della Medusa.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità