Al centro della piazza Navona vi è la Fontana dei fiumi , mentre lateralmente sono collegate altre due fontane; la fontana del moro, e quella d Nettuno. la monumentale fontana dei fiumi fu commissionata da papa Innocenzo X , che in questa piazza possedeva il suo palazzo di famiglia. il monumento rappresenta un grande scoglio, realizzato in travertino che sorregge un obelisco. quest'ultimo risale al X secolo a.C. , per volere dell'imperatore Domiiziano. ai lati sono collocate le personificazioni del Nilo, Gange, del Danubio e del rio della Plata.
i fiumi simboleggiavano i quattro continenti allora conosciuti, le statue realizzate con l'aiuto di collaboratori del Bernini sono circondate da piante e animali caratteristici di quelle terre. il rio della Plata raffigura il nuovo continente americano; le monete; sparse sopra il suo fianco alludono alle ricchezze di queste terre. Il Nilo ; che ha come attributo il leone, che simboleggia l'Africa. il suo volto è coperto da un drappo perché all'epoca non si conoscevano le sue sorgenti. Il Danubio simboleggia l'Europa , è ha come attributo il cavallo. la figura del Gange che si volge verso l'osservatore rappresenta l'Asia ed ha come attributo una palma . Sull' obelisco , voluto dal papa , svetta ; la monumentale fontana ; ha cosi anche la funzione di celebrare sia l'operato del papa, sia il dominio della chiesa su tutti i continenti.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email