Video appunto: della Francesca, Piero - Esordi a Sansepolcro

Gli esordi a Sansepolcro di Piero della Francesca



Piero della Francesca, in nome di battesimo Piero di Benedetto de' Franceschi, nacque a Borgo Sansepolcro nel 1413 e vi morì nel 1492.
L'artista compare per la prima volta in una lettera relativa all'esecuzione degli affreschi nella Chiesa di Sant'Egidio a Firenze nel 1439.

Egli ebbe una formazione fiorentina data dai processori Masaccio, Brunelleschi, Donatello, Paolo Uccello, Andrea del Castagno e Filippo Lippi.
La sua formazione artistica avvenne presso la bottega di Domenico Veneziano.
Possiamo vedere sin da subito nella sua arte, la sua predilezione per i toni chiari e luminosi.
Piero della Francesca, fu inoltre autore di trattati di matematica e di geometria prospettica: questi furono di fondamentale importanza per la scienza per la codificazione delle invenzioni pittoriche.
Dopo la battaglia di Anghiari del 1440, Sansepolcro, entrò a far parte dei territori dominati da Firenze; e Piero della Francesca, realizzò numerose opere nel suo luogo natio.

Il Battesimo di Cristo di Piero della Francesca



Questa opera venne realizzata nel 1445.
Si nota subito la luce chiara e cristallina del paesaggio, che è rappresentato nei minimi dettagli anche in lontananza.
In primo piano, la scena sembra ferma nel momento in cui l'acqua sta per discendere sul capo di Cristo.
Gesù, in posizione frontale, sta ricevendo il battesimo da san Giovanni nel Giordano.
Nel cielo compare, secondo. quanto narra il Vangelo di Matteo, la colomba dello Spirito Santo.
A sinistra, accanto ad un. grosso albero dal fogliame fitto, assistono alla scena tre angeli.
Lo sfondo è composto da un paesaggio collinare on un piolo borgo fortificato alle pendici.