Ominide 1125 punti

Antonio Canova

Antonio Canova visse e incarnò da protagonista i grandi cambiamenti culturali che si verificarono dal 1700 al 1800; studiò con passione i canoni dell’arte classica sui calchi in gesso delle statue antiche attraverso un estenuante lavoro di manutenzione.
Intendeva realizzare raffinati ritratti e maestose composizioni, capolavori caratterizzati da una squisita eleganza e da un perfetto equilibrio formale. Mentre scolpiva si faceva leggere i classici greci e latini; quasi tutte le sue statue, prima di giungere alla traduzione marmorea, sottostavano a un lungo processo di elaborazione, fatto di disegni e modelli in terracotta.

Paolina borghese - Venere vincitrice

Fra il 1804 e il 1808 realizzò il ritratto di Paolina borghese come Venere vincitrice su commissione del marito Camillo Borghese. L’opera è conservata a Roma nella Galleria Borghese.

Da un punto di vista iconografico e iconologico lei è la sorella di Napoleone.
Viene rappresentata come una divinità greco-romana, cioè Venere in quanto tiene nella mano sinistra il pomo simbolo di vittoria assegnatole da Paride, che secondo il mito la preferì a Giunone e ad Atena giudicandola la più bella delle dee. Riprende lo schema delle figure giacenti sui sarcofagi etruschi, poiché è rappresentata adagiata su un’agrippina in legno.
Questa statua fu oggetto di scandalo perché per la prima volta appariva raffigurato il semi-nudo.
Per quanto riguarda il metodo di lavoro, parte da schizzi a matita e poi elabora dei modellini di terracotta; dopodiché arriva ad avere in mente il giusto schema compositivo quindi un modello definitivo. A questo punto ha le basi per realizzare il modello di gesso sul quale studia un sistema di misure da cui ricava l’opera in marmo.
Da un punto di vista stilistico, oltre alla ricerca di equilibrio e di bellezza ideale, Canova mirava a imprimere alle sue sculture la stessa naturalezza che vide nei marmi del Partenone a Londra. Si tratta quindi di perseguire l’ideale di una sintesi perfetta tra bellezza estetica e verità di passioni ed emozioni.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email