Ominide 2473 punti

Michelangelo ha 23 anni meno di Leonardo ed è più colto, essendo nato in una famiglia di podestà.
Egli lavora dal papa, mentre Leonardo non era considerato molto colto a causa della sua non conoscenza del latino. Leonardo studiava l’anatomia umana studiando i cadaveri e non lavorerà. Michelangelo va anch’egli alla corte dei Medici a Firenze ed è subito molto apprezzato, tanto da diventare un loro protetto. Morto Lorenzo il Magnifico Michelangelo lavorerà a Roma. Collaborerà con i papi, che facevano parte della famiglia Medici. Una sua opera è stata ordinata da un cardinale francese: la pietà di Michelangelo (la prima). È un’opera giovanile di Michelangelo e la firma è fatta sul vestito della donna raffigurata perché da subito si rende conto che quest’opera è eccezionale. La pietà e Maria che ha in braccio Gesù dopo la sua morte. La scena è rappresentata in modo molto naturale ma non è molto evidenziata la sofferenza. Egli esprime la bellezza del giovane corpo di Gesù morto. Maria qui è giovane perché è pura, è la giovinezza dentro. È anche un rimando al passato: come Maria teneva Gesù bambino nella stessa posizione, vede Gesù morto tra le sue braccia. La giovinezza di Maria rappresenta anche la chiesa, sempre pura. Il vestito di Maria è umile, semplice, come lei. In tutte le piegature c’è un bellissimo chiaroscuro. È più lucido il corpo di Cristo nelle parti esposte, mentre le parti coperte dalle vesti sono meno lucide.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email