Ominide 644 punti

L'architettura nel '700, i principali protagonisti


Nell'architettura italiana del '700 risente fortemente dell'influenza di Francesco Borromini da un lato e delle innovazioni dello stile Rococò. Verso la seconda metà del secolo il linguaggio architettonico è meno virtuoso e più semplice e funzionale anticipando il gusto dello stile Neoclassico. I principali architetti sono: Filippo Juvarra (1678-1736) si trasferisce a Torino nel 1714 e ci resta fino al 1838 come artista alla corte torinese.

Opere realizzate


La Basilica di Superga (1716-30) sorto come tempio votivo per la vittoria sui francesi nel 1706 e come mausoleo per i regnanti di Savoia, costruita sopra una altura che domina il paesaggio della città. La Basilica presenta una pianta ottagonale che all'esterno assume invece una forma circolare.

La facciata e scalone di Palazzo Madama(1729-31), il prospetto si erge sulla piazza di Torino, sul basamento a bugnato, sormontato da un unico ordine di colonne e lesene su cui si aprono grandi vetrate, dietro la facciata si erge il grande scalone con rampe scenografiche e sopra si erge un'alta volta.


Palazzina di Caccia di Stupinigi (1729-1731) è l'opera più scenografica e di stile rococò del Juvarra. Corpo centrale ellittico dal qual dipartono quattro ali.
Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email