Ominide 1241 punti

La scuola di Barbizon

Gli esordi della pittura “en plain air”
Il pittore inglese Constable eseguiva bozzetti e studi all’aria aperta, e quindi, a diretto contatto con il paesaggio, che utilizzava in seguito per realizzare, in atelier, i quadri definitivi.
Grazie al Salone di Parigi del 1924 egli influenzò tutti i giovani artisti francesi.
Nei mesi estivi, gruppi di artisti francesi si riunirono per dipingere nelle regioni di Sèvres en di Saint-Cloud e nella foresta di Fontainebleau.
La Scuola di Barbizon
Nel paesino di Barbizon, ai margini della foresta di Fontainebleau, si costituì la Scuola di Barbizon; furono soprattutto i suoi artisti a riprendere il lavoro di Costable.
La Scuola di Barbizon era guidata da Théodore Rousseau, ma spiccavano anche altre figure come Daubigny, Millet e Corot.
Rousseau:la sua pittura eleva ad opera soggetti qualsiasi come uno stagno o una palude e registra velocemente la luce e il colore; la velocità dell’esecuzione elimina la struttura accademica della prospettiva; la pennellata assomiglia sempre più ad una macchia(“Lo Stagno”)

Daubigny: la sua pittura restituisce l’effetto cromatico e luminoso istantaneo: l’istante è quindi catturato; il quadro tende ad essere costruito come il bozzetto stesso(“Tramonto sull’Oise”)
Millet:nel 1860 si staccò dallo stile della Scuola di Barbizon per l’importanza centrale che la sua pittura attribuisce alla figura umana e per il rilievo dato ai temi della vita e della religiosità contadina e del lavoro nei campi(“Le Spigolatrici”)
Corot:la sua pittura si caratterizza per l’accostamento di macchie di colore quasi senza disegno e per un forte chiaroscuro; da un lato, l’artista continuò ad utilizzare tecniche tradizionali in opere destinate alle grandi esposizioni, mentre dall’altro egli tese a rendere le figure sempre più sintetiche.
Le tecniche e lo stile degli artisti della Scuola di Barbizon influenzeranno fortemente gli impressionisti.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email