blakman di blakman
VIP 9176 punti

Egon Schiele - La morte e la fanciulla


In La morte e la fanciulla Schiele riprende il tema dell’abbraccio. Le due figure si incontrano su un lenzuolo bianco spiegazzato, disteso su un terreno brullo e sassoso. Un paesaggio desertico incornicia il singolare abbraccio: la donna si protende in avanti, allacciandosi saldamente con le braccia alla figura in nero che, ripiegandosi su se stessa, le accarezza la testa con la mano scheletrica. Il volto dell’uomo è abbassato e la bocca, nascosta dietro la rossa capigliatura femminile, forse è pronta a colpire con un morso. Il tema è quello di eros e thanatos, amore e morte, caro alla scultura figurativa tedesca e profondamente sentito dall’artista. Le scelte cromatiche aggiungono valore drammatico alla scena: il colore, ridotto a poche tonalità cupe, appare frammentato in zone, come per esempio nelle veste della donna, e privato di densità, quasi fosse stato eroso dalla tela, lascia intravedere il segno sottostante. Schiele scrisse: "Tutto ciò che sta vivendo è già morto". Questa visione decadente del mondo si traduce in uno stile fortemente grafico, composto da linee tormentate, da forme aguzze e disarmoniche.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove