Henry Ford Hospital


Diego Rivera viene chiamato anche negli Stati Uniti a lavorare.
Durante questo viaggio Frida Kahlo, che è incinta, perde un bambino; avrà diversi aborti. Ella studia medicina, un giorno ha un’incidente in auto e rimane immobilizzata; rischia di non camminare più, ma avrà solo un problema all’anca, aggravato da un problema precedente. Durante questo periodo in cui sta a letto, inizia a dipingere; i genitori mettono anche uno specchio sopra al letto per farle dipingere sé stessa.
Diventa pittrice, fa vedere i suoi dipinti a Rivera, di cui si innamorerà. I suoi aborti sono dovuti in particolare dall’incidente.
Ella rimane un po’ disgustata dall’America. Vede anche il marito a cui i soldi danno un po’ alla testa; dopo l’aborto si sente molto sola nell’ospedale.
Il dipinto rappresenta un po’ questa solitudine; c’è la macchina che la tiene in vita, il feto morto e la lumaca che raccoglie il guscio che non è riuscita a mantenere. Frida Kahlo viene assunta nel mondo dei surrealisti, ma in realtà la sua pittura somiglia più agli ex voto, piccoli quadri dove viene raffigurato un miracolo in modo rapido. Si rifà quindi più alla tradizione popolare. Ciò che racconta sono visioni, che ci dà in maniera immediata, di quello che vive. È rappresentato anche il suo bacino ed un fiore; parla della sofferenza.
Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email