Questo appunto contiene un allegato
Ensor e Bocklin - Simbolismo in Europa scaricato 0 volte

Simbolismo in Europa

In Belgio nasce il gruppo dei Venti, tra cui Ensor.
L affermazione simbolista coincide con le cosiddette Secessioni.
L' Accademia inizia a non attirare più, viene considerata un cimitero (gruppi ormai morti) quindi gli artisti iniziano a staccarsi creando i gruppi di Secessione.
A Vienna--> Klimt
A Monaco--> Bocklin

Ensor

Cofondatore del gruppo dei Venti

Autoritratto con maschere

-Tanti volti impersonali tra cui spicca quello del pittore
-L arte ha una funzione salvifica e l artista é colui che è investito di questa responsabilità. Infatti viene rappresentato come anticonformista, l unico volto dotato di un identità in mezzo a tante maschere.
Nella sua pittura ci sono molti contrasti.
Dipinge un mondo grottesco e visionario

Bocklin

Bocklin era di formazione accademica

Autoritratto con la morte che suona il violino

-Modo di dipingere più verosimile e tradizionale
-Morte suona con una corda sola e lui sembra prestare ascolto, non sembra preoccupato. Questo indica il suo convivere con la morta.
-La corda ricorda anche le Parche che tessono la vita degli uomini

Isola dei morti

-Cipressi: simbolo di morte
-Figura su un imbarcazione che si sta dirigendo verso l isola. Morto ma in una posizione eretta. Questa immagine é quella che più richiama Lazzaro e Caronte.
-Isola: grotte con delle tombe
-Atmosfera cupa- evoca inquietudine senza voler per forza dare una spiegazione dettagliata degli elementi dell opera.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email