blakman di blakman
VIP 9176 punti

Il Cubismo

Il termine cubismo deriva dal francese cube (cubo) e fu suggerito da un’opera di Georges Braque, Case all’Estaque, in cui la forma geometrica prevalente era, appunto, un cubo. Generalmente si considera che il Cubismo abbia attraversato tre fasi. La prima è quella delle forme solidificate di una pittura quasi monocolore priva di piani prospettici. La seconda è chiamata Cubismo analitico e si fonda sulla scomposizione dell’oggetto sottoposto, pertanto, ad una analisi particolareggiata. La terza fase, chiamata Cubismo sintetico, evidenzia maggiormente la simultaneità della visione. Il Cubismo è generalmente considerato il più importante fra i fenomeni di avanguardia e di rinnovamento della pittura che si verificarono all’inizio del XX secolo. Segnò infatti la nascita di un linguaggio artistico realmente moderno, che riusciva a distaccarsi dal passato costruendo un nuovo modo di vedere la realtà. L’aspetto più rivoluzionario del Cubismo è il superamento della prospettiva lineare elaborata dagli artisti del Rinascimento. A essa viene sostituita una concezione che prevede la rappresentazione del soggetto da più punti di vista contemporaneamente. L’invenzione del Cubismo si deve al lavoro di Pablo Picasso e di George Braque.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità