Ominide 13147 punti

Sorge nella Baviera meridionale, quasi al confine con l'Austria. E' il castello di Neuschwanstein, nei pressi della cittadina di Fussen. Dall'alto delle sue torri merlate e dei suoi pinnacoli la vista spazia sui monti e sulla cascata del fiume Pollat. Un vero maniero da sogno: non solo perchè le sue forme fanno "sognare" di trovarsi nel mondo delle fate e degli incantesimi, ma perchè lo fece costruire re "sognatore", Luigi II di Baviera (1845-1886). Questo raffinato sovrano amava l'arte, la pittura, il teatro, ma soprattutto la musica. Era ammiratore e amico del più grande musicista tedesco del suo tempo, Richard Wagner. E proprio per onorare l'illustre amico chiese a un architetto-scenografo di costruirgli un castello che s'ispirasse alle opere liriche di Wagner. Al terzo piano del castello c'è il salone del cigno, ispirato all'opera di Wagner Lohengrin, nella quale appare in scena un grande cigno. Lo stile architettonico del castello è il neogotico, che si ispira alle forme delle antiche cattedrali caratterizzate da alte guglie e da torri protese verso il cielo. Cosi, a partire dal 1869, nacque il Neuschwanstein: a un solo chilometro di distanza dal'altro castello reale, l'Hohenschwangau, costruito nel 1833 dal padre di Luigi, Massimiliano. I turisti, oggi, possono percorre la strada tra i due castelli su una carrozza a cavalli.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email