Casa Vicens - Barcellona

E' un palazzo di Barcellona e fu la prima opera importante di Gaudí, commissionatagli da un industriale che fabbricava laterizi.
Quest'opera, come molte altre dell'artista, rivela l'influenza di Viollet-le-Duc, e fu proprio con questa che formulò per la prima volta il suo stile.
L'edificio è in stile modernista, ma aggrega elementi gotici ad uno stile mediterraneo, o addirittura islamico.
La ricerca di Gaudì era incentrata nella creazione di "un Gotico pieno di luce”, che facesse uso del colore; un Gotico “per metà marittimo, per metà continentale".
Il risultato era quindi dell’eclettismo, un misto di stile mudéjar e gotico.
Sono accostati azulejos a mattoni e a pietra grezza, alternando motivi verticali a motivi a scacchiera in modo da ricordare una costruzione araba. La pianta della casa è di forma quadrangolare. Gaudí tratta in modo speciale gli angoli della casa, evitando la rigidità del parallelepipedo. Gli azulejos sono stati disegnati da Gaudí seguendo come modello i fiori presenti nel giardino della casa. Prese spunto dalla natura circostante anche per le ringhiere di ferro, realizzate seguendo la forma delle foglie di palma. La decorazione interna fu altrettanto curata: spiccano le pitture murali, che hanno come tema principale sempre la natura.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email