blakman di blakman
VIP 9176 punti

Francis Bacon - Tre studi per una Crocifissione

In Tre studi per una Crocifissione, dipinto nel 1962, Bacon, secondo un suo tipico procedimento creativo, riflette sul senso attuale di un tema della tradizione (la crocifissione di Cristo), utilizzando una modalità compositiva antica, il trittico, in modo da illustrare lo svolgimento di una storia. L'attenzione del pittore si concentra sul protagonista principale del racconto: un Cristo moderno, uomo comune torturato dai suoi simili e vittima sacrificale dei drammi del tempo, con un chiaro riferimento alle vicende del Secondo conflitto mondiale. Per questo motivo il suo corpo viene proposto sotto forma di quarti di carne macellata, di cadavere dilaniato, di carcassa d'ossa appesa. Nel pannello di sinistra l'obiettivo è puntato sui carnefici che assistono al massacro con i volti muti, impenetrabili, chiusi in abiti scuri, borghesi, in contrasto con le vive tonalità rosse e arancione dello sfondo.

Nel pannello centrale è rappresentato un corpo disteso su un letto simile a una branda da ospedale militare e crivellato dai colpi di un'arma da fuoco che attualizza l'iconografia del Cristo crocifisso, proiettandola nel mondo contemporaneo. Nel pannello di destra è riconoscibile infine la carcassa di un animale, un bue macellato, rievocazione truculenta del corpo martoriato di Gesù; da questa, in basso, fuoriesce una testa segnata da una smorfia di dolore, simbolo di una fine non ancora compiuta e di un travaglio atroce fra la vita e la morte, cui assiste, in primo piano, un'ombra funesta, segno probabile della presenza fuori campo di un boia.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email