Ominide 847 punti

L’ARTE GOTICA

L’arte Gotica nasce nel XII sec. nella Francia settentrionale (ile-de-france) e prosegue fino al XIV.
Il termine GOTICO fu utilizzato per la prima volta fa Giorgio Vasari per indicare in modo negativo l’arte che aveva preceduto il Rinascimento, in altre parole l’arte dei barbari.

CARATTERISTICHE DELL’ARTE GOTICA


• Spiccato verticalismo;
• L’arco acuto o a ogiva che sostituisce quello a tutto sesto;
• La volta a ogiva costolonata, che sostituisce quella a crociera;
• L’arco rampante che si sostituisce o si aggiunge al contrafforte;
• Il pinnacolo che è elemento estetico e contribuisce alla statica degli edifici;
• L’esiguo spessore delle mura talvolta sostituite da ampie finestre (monofore, bifore, trifore...), vetrate e rosoni;
L’arco acuto o a ogiva (formato da due aperture di compasso, due semicerchi che s’intersecano in modo da formare una sommità) esercita un’azione spingente inferiore rispetto a quello a tutto sesto.
La volta ad ogiva costolonata è una particolare volta a crociera.
L’arco rampante è un elemento esterno assorbe le spinte trasmesse dalle volte alle navate scaricandole al piedritto (elemento verticale). E’ un arco zoppo, asimmetrico.
Il pinnacolo aggiunge peso, raddrizza la spinta che proviene dagli archi rampanti ai piloni e ai contrafforti sui quali è posto. E’ piramidale e svettante.
Queste strutture di sostegno non necessitano di una grande spessore delle mura.

ABBAZIA DI SAINT DENIS


Cappelle radiali con un doppio ambulacro.
Un primo ambulatorio più interno con crociere a quattro vele è seguito da uno più esterno le cui cinque vele coprono le cappelle.

CATTERDRALE NOTRE-DAME DE PARIS


Ampio corpo longitudinale a 5 navate più transetto e coro concluso da doppio deambulatorio.
La navata centrale comprende le arcate, il matroneo e il claristorio (supera in altezza le coperture delle navate laterali).
La facciata è divisa in 3 parti orizzontalmente e verticalmente.
La porzione inferiore è occupata da tre portali strombati e archiacuti, limitata superiormente dalla Galleria dei Re di Giudea, la fascia centrale accoglie un rosone centrale affiancato da due bifore e alla fine troviamo due torri.

CATTEDRALE NOTRE-DAME A CHARTRES


L’edificio è a 3 navate con transetto (a tre navate anch’esso) e profondo presbiterio. Il coro a doppio ambulacro si dilata in 5 cappelle radiali.
La navata centrale è coperta da crociere ogivali.

SAINT-CHAPELLE DE PARIS


Fu pensata come reliquiario dove potesse essere conservata la corona si spine di Gesù.
Formata da due piani: alla parte inferiore avevano accesso i servi a quella superiore il re e la corte.
La cappella inferiore è composta da una navata centrale e da due navatelle laterali. Quella superiore è a una sola navata e si conclude con un’abside poligonale. Le pareti sono composte quasi da sole vetrate e finestre (bifore) e rosoni.

GOTICO IN ITALIA


Per la forte influenza dell’arte classica in Italia lo spiccato verticalismo tipico dell’arte gotica francese non è visto di buon occhi. Tuttavia i monaci cistercensi adottarono questo tipo di arte plagiandola ai modelli classicheggianti. Così in Italia nasce il gotico <<temperato>>.

BASILICA DI SAN FRANCESCO AD ASSISI


La basilica è divisa in due piani. La chiesa inferiore ha un’unica navata di 4 campate più transetto e abside a pianta semicircolare, le campate coperte da volte ogivali sono molto ribassate e l’ambiente ha scarsa illuminazione. La chiesa superiore si configura come il regno della luce riprende la stretta struttura di quella inferiore, una grande aula suddivisa in 4 campate con transetto e abside poligonale.
La facciata p divisa in tre part: quella superiore costituita dal timpano, quella mediano da un rosone e quella inferiore è occupata da un portale strombato e bipartito.

SANTA MARIA NOVELLA


La pianta della chiesa è a croce commissa. E’ stata costruita in visione prospettica, man mano che ci si avvicina all’abside, sembra che la distanza fra un pilastro e l’altro diminuisca e la anche stessa altezza.

SANTA CROCE


A croce commissa e tre navate. Sette campate precedono il transetto e l’abside poligonale è affiancata da dieci cappelle disposte ai lati. Le navate sono coperte da capriate lignee.

SANTA MARIA DEL FIORE


ha tre navate, quattro immense campate e tre absidi poligonali che si articolano attorno ad un grande vano ottagonale.


LA SCULTURA GOTICA

PULPITO DEL BATTISTERO DI PISA, NICOLA PISANO


Forma esagonale, sorretto da sei colonne di granito rosso poggiato alternativamente sul pavimento o su leoni stilo forti.
Al di sopra dei capitelli, tra una colonna e l’altra, sono gettati archi acuti a tutto sesto trilobi, separati da statue di profeti. Pilastrini tristili separano le cinque lastre marmoree.
Nelle lastre sono raffigurate: la natività, adorazione dei magi, la presentazione al tempio, la crocifissione e il giudizio universale. L’uso del trapano rimanda al mondo classico.

PULPITO DELLA CATTEDRALE A SIENA


Forma ottagonale, 4 colonne sono sorrette da leoni stilofori e tra una colonna e l’altra troviamo archi trilobi, le sette lastre sono separate da pilastrini unite da statue figuranti le virtù.
Le scene sono: la natività, la crocifissione, l’adorazione dei magi, la presentazione al tempio, la strage degli innocenti, il giudizio universale.
In questo lavoro è evidente l’influsso del gotico francese. Le figure sono molto più leggere.

PULPITO DI SANT’ANDREA A PISTOIA, GIOVANNI PISANO


Forma esagonale, 6 colonne perimetrali sono sorrette da leoni stilofori, una da un uomo ricurvo e altre poggiano direttamente a terra sulle loro basi.
Glia archi sono acuti e trilobi. Diverse figure occupano lo spazio fra due archi consecutivi e quelli fra due lastre. L’esilità delle colonne, gli archi acuti e il verticalismo documentano l’accettazione di Giovanni del gotico. Le figure di Giovanni si ricoprono di abiti dalle pieghe ricurve e decorative

MADONNA CON IL BAMBINO


profilo marcatamente romano con contatto con la scultura francese. La statua è libera da ogni costruzione e non è addossata a bassorilievi.

Hai bisogno di aiuto in Medioevo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email