Le principali chiese romaniche italiane

Duomo di Modena


Il Duomo di Modena ha una pianta a 3 navate prive di transetto con pilastri alternati da colonne che finiscono con un'abside. Nella navata centrale sono presenti delle volte a crociera. Nella facciata sono presenti due lesene coronate da due torrette e anche 6 trifore, un rosone e un portico sorretto da due leoni stilofori.

Duomo di Pisa


Il Duomo di Pisa è situato in Piazza dei Miracoli insieme al battistero, la torre campanaria e il campo santo. Nell'incrocio dei bracci è presente una cupola di pianta ellittica. La navata centrale è ricoperta da delle travature lignee (oggi sorrette da un soffitto a cassettoni). Sono presenti 5 navate e nella facciata sono presenti numerose losanghe di tipo Armeno a scopo decorativo, vi sono infine 4 gallerie a loggia. La torre campanaria è una struttura cilindrica a 6 logge accessibili tramante una scala elicoidale. La struttura è scavata al centro in modo da allegerirne il peso, nonostante questo però, durante la costruzione il terreno cedette e dovettero fermare i lavori per molti anni. Ma nel 2001 con qualche accorgimento è agibile. Il battistero fu progettato dall'architetto Diotisalvi intorno alla metà del 110, ha una pianta circolare ed è presente una sola fila di logge con tante monofore.

Duomo di Venezia


Il Duomo di Venezia ha una pianta a croce greca e tutt'e quattro i bracci sono divisi in 3 navate, le navate centrali sono ricoperte da cupole, quelle laterali hanno le volte "a botte". L'interno è impreziosito da marmi, mentre le cupole e le pareti sono impreziosite da mosaici a fondo d'oro. Nella facciata sono presenti numerosi pinnacoli e cupole.

Hai bisogno di aiuto in Medioevo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email