blakman di blakman
VIP 9176 punti

Giotto - Campanile del Duomo di Firenze

Nella maturità Giotto si dedicò anche all'architettura: nel 1334 fu nominato a Firenze ingegnere capo del comune per la realizzazione delle mura e architetto del Campanile del Duomo, i cui lavori erano fermi dalla morte di Arnolfo di Cambio. Il campanile, attiguo alla facciata del Duomo, è isolato nello spazio: la pianta è quadrata, i cinque piani sono separati da cornicioni aggettanti e gli angoli rinforzati da robusti contrafforti ottagonali, mentre il coronamento è piano, sporgente su mensoloni. Alla morte di Giotto, i lavori appena iniziati verranno continuati da Andrea Pisano, che inserirà delle lesene nel secondo ordine e inizierà la decorazione plastica degli ordini inferiori, finchè Francesco Talenti ultimerà l'opera accentuando la componente gotica con bifore e trifore, ma conservando la sobrietà del progetto giottesco nel tetto piano.

Hai bisogno di aiuto in Medioevo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email