blakman di blakman
VIP 9176 punti
Questo appunto contiene un allegato
Skopas - Baccante scaricato 12 volte

Skopas - La Baccante

Skopas inaugurò uno stile drammatico e patetico che sarebbe stato ripreso in età ellenistica, ma restò comunque uno scultore classico, che costruiva le proprie opere seguendo un’impostazione solida e rigorosa. L’opera più rappresentativa del suo stile è una Baccante, che probabilmente faceva parte di un gruppo statuario posto nel Tempio di Dionisio a Sicione, nel Peloponneso. Gli antichi pensavano che lo scultore fosse riuscito a infondere nella statua un soffio divino: la figura vitale della seguace di Dionisio ruota violentemente su se stessa, attraversata da un movimento esasperato, il busto è proteso in avanti mentre la testa è gettata all’indietro, sollevando i capelli scolpiti quasi ciocca per ciocca. Il corpo disegna così un arco, creando una composizione elegante e ornamentale. La testa è piccola rispetto al collo muscoloso: la struttura atletica del corpo, visibile sotto la corta veste legata in vita,è un effetto della vita frenetica delle Baccanti, abituate a correre per i monti al seguito del dio, a caccia di selvaggina. E’ probabile infatti che la donna portasse nella mano sinistra un capretto appena catturato e nella destra il coltello per ucciderlo. La violenza del movimento ha anche liberato dalla veste il fianco sinistro, che si offre nudo allo sguardo e contrasta con le pieghe del panneggio.

Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email