Ominide 2167 punti

Exechias, Anfora con Aice e Anfora con Achille e Aice

L'artista Exechias, attivo tra il 545 e il 530 a.C. è celebre per le originali raffigurazioni di soggetti mitologici. Intorno al 540 a.C., Exechias raffigurò su un'elegante anfora Aice che si prepara al suicidio, usando la tecnica a figure nere. Secondo il mito, l'eroe si uccise per l'umiliazione di aver fallito nella sua vendetta contro i capi greci della guerra di Troia, che avevano donato le armi di Achille a Odisseo, anziché a lui. Exechias, che preferiva non seguire schemi iconografici prestabiliti, evita il momento cruento del suicidio e preferisce creare un ritratto psicologico dell'eroe, rappresentandolo da solo in uno spazio aperto, con una palma che rimanda all'ambiente esotico troiano. Aiace si è spogliato delle sue armi e si è inginocchiato per piantare in verticale l'elsa della spada su cui si lascerà cadere. La benda che porta sul capo evoca il sacrificio, mentre una ruga sulla fronte mostra l'estrema tensione del momento. Exechias è riuscito a esprimere l'orgoglio e la forza di Aiace con pochi particolari e una composizione essenziale, in cui tutto evoca la concentrazione fisica e mentale dell'eroe che sa di non avere alternative al suicidio.

Un altro caso esemplare di tecnica a figure nere è rappresentato dall'anfora raffigurante Achille e Aiace che giocano a dadi in una pausa dei combattimenti sotto le mura di Troia. L'artista ha scelto un momento ben preciso dell'azione, intorno alla quale convergono tutti gli elementi, anche quelli di contorno: gli eroi hanno gettato i dadi e ciascuno grida il numero ottenuto, scritto come un fumetto intorno alla scena. Achille e Aiace sembrano lontanissimi dai rispettivi destini di morte, ben noti invece agli acquirenti del vaso. La composizione è costruita sulla ripetizione dello stesso gesto da parte dei due protagonisti, con poche varianti: l'elmo di Aiace è appoggiato allo scudo mentre Achille lo indossa ancora, Aiace è più curvo, la lancia di Achille è più inclinata. Exechias è anche un eccezionale disegnatore, come mostrano la raffinatezza e la precisione nella resa delle barbe e delle vesti. Le sue opere sono le uniche di età arcaica che possono dare un'idea di come doveva essere la grande pittura.

Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email