L'arco di Costantino


L'arco di Costantino è noto nel mondo grazie alle sue immagini. L'imperatore Costantino in un decennio (315 a 325 D.C) fece costruire a Roma poco distante dal Colosseo (tra il Palatino e il Celio) un arco dedicato alla sua figura e al Senato romano.
L'arco di trionfo presenta 3 fornici inquadrati sulle due facciate da quattro colonne corinzie su alti plinti e addossate alle pareti,sormontate da una ricca trabiazione al di sopra della quale è situato un attico alto 25 metri,e scandito in tre settori dalle statue di prigionieri borbonici.La fornice centrale è più grande delle altre due laterali. L'arco è decorato da castre marmoree a rilievo ricavate dallo spoglio di monumenti più antichi.In realtà,'intero arco è decorato principalmente da sculture provenienti dai musei di età precedenti. Sono stati riciclati anche elementi come cornici,capitelli e colonne. L'arco è in marmo,mentre l'attico è realizzato in muratura in cementizio e rivestito di blocchi marmorei all'esterno. L'arco venne eletto per celebrare il trionfo dell'imperatore Costantino su Massenzio dopo la battaglia di Ponte Milvio avvenuta il 25 ottobre del 312 D.C e venne solennemente dedicato dal Senato a Costantino il 25 luglio del 315 D.C in onore della vittoria e in occasione dei decennali dell'Impero. L'arco in campo architettonico è strabiliante e monumentale come anche in campo scultoreo,ma la parte che colpisce maggiormente è l'utilizzo tutto nuovo delle 3 fornici,una novità nel campo artistico romano.
Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email