Apollo del Belvedere

L'Apollo del Belvedere è una copia romana da originale in bronzo, è fatto di marmo, alto 224 cm e si trova a città del Vaticano.
la descrizione e lo stile:
Il dio Apollo, che sembra aver appena vibrato un colpo con l'arco che forse impugnava con la mano sinistra, incede in tutta la sua maestosità. Indossa solo la faretra, il cui cinturone gli attraversa diagonalmente il petto, e un mantello che, fermato sulla spalla destra, scende dietro le spalle e si avvolge attorno al braccio sinistro. Il peso è tutto sulla gamba destra: il piede sinistro è rimasto indietro e poggia a terra solo con la punta, dando un'impressione di rapidità nell'apparizione. Il corpo ha forme allungate e superfici di grandi luminosità. La testa è tutta piegata a sinistra e leggermente verso l'alto, mentre il volto, di eccezionale purezza, ha lo sguardo rivolto lontano, del tutto indifferente alla presenza di eventuali spettatori.
A lungo si è discusso sul gesto compiuto da Apollo e sulla sua appartenenza a un gruppo scultoreo. La presenza della faretra avvalorava l'ipotesi che la mano sinistra mancante e protesa verso l'esterno impugnasse un arco, ma è stato ipotizzato anche che il dio potesse tenere in mano rami di alloro, pianta a lui sacra. Teorie più recenti propendono invece a ritenerlo, grazie a confronti con rappresentazioni del dio sulla ceramica, una figura isolata che teneva una freccia nella mano destra.
Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email