Tarda Antichità

Durante il periodo della Tarda Antichità ci fu una gravissima crisi economica e sociale.
Pressione fiscale:
- Sostenere spese dell'esercito.
- Distribuzioni gratuite di generi alimentali ai nullatenenti.
La scarsa disponibilità dei metalli preziosi = Svalutazione moneta (Inflazione) -> Editto dei prezzi 301. Diocleziano fissava i prezzi.
Era proibito di cambiare mestiere per motivi fiscali e di controllo sulle entrate. I rapporti sociali in questo periodo si cristallizzarono.
Colono = Libero di nascita ma legato alla terra.

La prima persecuzione dei cristiani si ebbe con Decio (249-251).
Nel III secolo ci fu una tolleranza alternata e persecuzioni e l'ultima persecuzione ci fu con Diocleziano (303-305).

313 Editto di Costantino o Editto di Milano -> Libertà di manifestare il culto. Ci fu inoltre un nuovo carattere politico:
- Persecuzioni inefficaci.
- Cristianesimo (forte diffusione anche nei ceti alti).
Costruzione di chiese e basiliche (San Pietro a Roma).
- Vescovi (A Roma era presente la figura del papa).
- Privilegi della chiesa = Ricevere donazioni, esoneri dalle tasse e giudicare da tribunale ecclesiastico.

IV secolo non c'è un'ortodossia ma un'eresia come quella ariana = Da Ario, sacerdote che sostiene la superiorità del padre rispetto al figlio.

Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità