Ominide 2456 punti

Marco Aurelio e lo stoicismo

Lo stoicismo evidenzia l'accettazione del destino senza paura, con serenità; non a caso il termine stoicismo è diventato sinonimo di impassibilità davanti al dolore e ai momenti tragici. A tal proposito, citiamo una grande frase di Marco Aurelio tratta da “Colloquio con sé stesso”:
“Non disprezzare la morte ma accoglila di buon grado perché anch'essa è un ente tra quelli che natura vuole.

Con ciò, Marco Aurelio vuole affermare che della morte non bisogna avere paura, e bisogna considerarla come una cosa normale, voluta proprio dagli dei (la natura).
Il termine stoicismo deriva il suo nome da un'opera d'arte: il portico di Atene (tradotto in greco: stoà poikìle) dove si riunivano i seguaci di Zenone di Cizio (fondatore di questa corrente filosofica).
Tra i maggiori esponenti dello stoicismo citiamo cui Seneca, Epitteto e Marco Aurelio.
Lo stoicismo sostiene che, nel mondo governato dal Logos, cioè la razionalità, non esistono le coincidenze. Secondo lo stoicismo, infatti, ogni cosa ha un fine e nulla avviene per caso.
Gli stoici inoltre non considerano il male una cosa negativa, bensì il necessario completamento del bene. Essi sostengono che non si capirebbe il bene se non ci fosse il male.
Alla base della dottrina stoica troviamo il concetto del dovere. Cosa necessaria, secondo loro, per vivere secondo natura, è infatti accettare tale ordine. Rinnegano la passione, ovvero l'estremo amore per qualcosa che ci impedisce di realizzare il nostro dovere. In effetti, gli stoici danno molta
importanza all'apatia (cioè l'assenza di passione) per far sì che si possa vivere in piena libertà.
Una curiosità riguardante la filosofia dello stoicismo è l'etimologia della parola “logica”. Secondo il parere degli stoici, infatti, la realtà esterna si conosce, si percepisce, solo attraverso le rappresentazioni razionali che la realtà imprime nella nostra mente.
Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email