Ominide 197 punti

Sparta

• Città fondata da popolazioni di stirpe dorica che, intorno all’XI secolo, si insediarono nel Peloponneso.
• Le informazioni su Sparta non ci arrivano da studi archeologici, non solo perché non c’erano mura o monumenti quindi non c’è da studiare, ma anche perché venne rasa al suolo. Le uniche informazioni che abbiamo vengono da due poeti, uno di questi Tilteo.
• il ritorno degli eracidi→ Sparta sorse in prossimità di Lacedemone (città originaria di Menelao) che venne rasa al suolo nel 1200 a.C., e, successivamente, vi si stabilirono alcune popolazioni doriche che rivendicavano di essere i discendenti di Ercules tornati per impadronirsi delle terre dei propri antenati.
• Guerre Messeniche→ 735-668 a.C alla conquista della Messenia

La società spartana
Struttura a piramide:

1) Spartiati: godevano di pieni diritti (si definivano “uguali” tra di loro), e si dedicavano totalmente alle attività militari. A soli 30 potevano essere ammessi all’APELLA, assemblea popolare. Inoltre guadagnavano attraverso un appezzamento di terra che gli veniva garantito alla nascita (e non poteva essere venduto ma ceduto in eredità.) gli Spartiati esercitavano potere sui PERIECI.
2) perieci: (1/5 della popolazione). Vivevano nelle città confinanti con Sparta, che gli dominava comunque, ed erano obbligati ai servizi militari senza ricevere nulla in cambio.
3) iloti: erano
• Discendenti delle popolazioni autoctone che i Dori conquistarono.
• Lavoratori della terra degli spartiati perché considerati loro proprietà
• Un gruppo omogeneo che aveva e manteneva una tradizione propria.
• Cacciati e uccisi dai giovani spartiati per far sì che essi potessero allenarsi .

L’educazione spartana
Alla nascita, i bambini, venivano affidati agli anziani che stabilivano se era in buone condizioni fisiche e se poteva essere allevato dai genitori. Se no veniva abbandonato alla sorte:
a) Secondo la versione storica→abbandonarlo nella foresta
b) Secondo il mito→buttarlo giù dalla rupe Tarpea

• A 7 anni venivano tolti dalle famiglie e dati ai Paidonomos per essere addestrati
• L’istituzione degli spartani era l’AGOGHE
• Incentivavano o rafforzavano gli animi dei i bambini attraverso premi o punizioni
• Krypteia= iniziazione all’età adulta dei bambini spartani nella quale essi dovevano vivere all’aria aperta e escogitando piani agli iloti

La donna a Sparta

• Aveva più diritti di quella ateniese
• Compito→generare figli sani e forti/robusti.
• Faceva sport
• Andava a votare
• Poteva rifiutarsi di sposare chi le imponeva la legge pagando.

La politica spartana
• Inizialmente Diarchia (due re con potere ereditario) ma poi affiancata da varie istituzioni:
1) Apella= assemblea popolare. Compito→approvare/rifiutare le leggi
2) Gherusia=specie di senato composto da due re e da 28 GHERONTI (membri delle famiglie più illustre), eletti dall’apella in base agli applausi con almeno 60 anni e carica a vita. Compito→oltre a proporre le leggi, denunciare i delitti di sangue e occuparsi di condanne a esilio/morte
3) Efori=i 5 magistrati che presedevano le due istituzioni. Compito→proporre leggi e controllare i comportamenti dei cittadini. Presidente Eforo Eponimo perché, in base al suo nome, veniva dato il nome all’anno

Il mito di Licurgo
Licurgo, secondo il mito, ha fatto una costituzione molto apprezzata da Polibio perché unificava le varie forme di governo. Inoltre ha fatto promettere agli spartani di non cambiarla mai ed è per questo che il governo spartano è cosi rigoroso per quanto riguarda le leggi.

Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità