Ominide 470 punti

Regni romano-germanici

La Brittannia era stata conquistata dai Romani nel 43 d.C. sotto l'imperatore Claudio ma in questi territori non si radicò mai definitivamente la cultura romana.
Quando tra il 420 e il 430 furono ritirate tutte le legioni romane,sull'isola rimasero una medio-piccola aristocrazia romana e le popolazioni indigene celtiche.
Nel V secolo iniziarono le prime incursioni di Angli,Sassoni e Juti dalla Germania e dalla Scandinavia.
Queste popolazioni cancellarono gli elementi della cultura romana come l'uso della lingua latina,distrussero le città ed eliminarono ogni traccia del cristianesimo.

Mentre i Celti furono costretti, da queste invasioni, ad emigrare in Galles,in Cornovaglia e in Bretannia(regione settentrionale della Francia).

In Gallia(attuale Francia) si stabilirono i Visigoti,che dopo il sacco di Roma del 410 si erano inizialmente stabiliti in Aquitania(regione meridionale della Francia);dal quale,una parte,scese in Spagna,mentre l'altra, condotta dal comandante Eurico emigrò nel Nord della Gallia.
Formarono il regno più potente dell'epoca con capitale a Tolosa.

Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità