Ominide 353 punti

Le origini

Nel II millennio a.C. la civiltà minoica si espande con i propri palazzi e iniziano ad usare la scrittura per scopri pratici. Nell’età del Ferro (XI sec a.C.) si ha la migrazione dorica fino alla prima colonizzazione in Asia Minore.
Di qui nasce la Polis, esattamente in età arcaica. Per polis si intende la città stato composta da magistrati, assemblee, un’agorà (piazza), un’acropoli (con scopi difensivi) e governate da un legislatore o un tiranno. Nello stesso periodo si ha la seconda colonizzazione in Magna Grecia cioè in Sicilia (Siracusa, Agrigento), Puglia e Reggio Calabria.
Atene conobbe la democrazia con Solone, padre della σεισάχϑεια, poi con Pisistrato diventa una tirannia e, infine, con Clistene si hanno riforme come il consiglio dei 500 e l’ostracismo.
Le polis si alleano in una lega Delio-Attica. Così si hanno le due guerre persiane: la prima contro Dario e con la famosa Battaglia di Maratona; la seconda contro Serse I e la Battaglia alle Termopili prima, a Salamina dopo. In quest’ultima si ha la disfatta della Grecia e la fine della loro espansione.

Periodi:
• Età arcaica: dalle origini al VI secolo a.C. - Omero.
• Età classica: dal V al IV secolo a.C. - Teatro.
• Età ellenistica: dal III al I secolo a.C.
• Età imperiale: dal I al VI secolo d.C - Fusione romana.
• Età bizantina: dal VI al XIII secolo d.C.

Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email