Genius 13146 punti

Grecia e Roma antica - La diffidenza verso gli stranieri

Nell’antica Grecia gli stranieri venivano visti con diffidenza, in quanto portatori di culture diverse e potenziali sovvertitori degli equilibri sociali e culturali; nel mondo greco però non è possibile parlare di razzismo. Nell’Atene classica gli stranieri residenti erano conosciuti come meteci: rispettati come uomini liberi, pagavano un'imposta o tassa di residenza e i più ricchi anche le tasse per l’allestimento di spettacoli pubblici, attività religiose o spedizioni militari; avevano tuttavia l’obbligo di trovarsi un patrono tra i cittadini che li potesse rappresentare in tribunale; infine, pur non avendo diritti politici, partecipavano alle campagne militari. Anche se privi della cittadinanza e quindi esclusi dalla proprietà della terra, essi godevano di prestigio sociale e spesso giungevano a occupare posti importanti nella vita economica, come produttori di armi o banchieri, e culturale, come filosofi o insegnanti.


I conflitti sociali nel mondo romano:
Nel mondo romano arcaico esistevano strutture gentilizie che si caratterizzavano come gruppo sociale autonomo ed erano simili a quelle rilevate nel mondo greco; rispetto a queste ultime, però quelle romane presentavano una maggiore identità politica di gruppo che persistette, nonostante i profondi cambiamenti in età imperiale.
Il rapporto con la plebe si configurò come fortemente conflittuale per molti secoli: il diritto a matrimoni misti tra le due classi e la possibilità di partecipare attivamente alla vita politica della città e dello Stato venne acquisito gradualmente con la progressiva affermazione di un’identità di gruppo romana interclassista in contrapposizione ai cittadini italici, accolti di fatto nello Stato romano, ma fortemente penalizzati nei loro diritti rispetto ai cittadini romani effettivi. Dall’epoca tardo-repubblicana e, soprattutto dopo l’estensione della cittadinanza romana a tutti i cittadini in epoca imperiale, i conflitti sociali tra classi si trasformarono in conflitti tra élite provinciali o gruppi etnici culturali.

Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove