Genius 13155 punti

Cimone e la politica filospartana

Tra due fazioni (moderato e radicale) si sviluppò una lotta politica spesso aspra, pur all’interno delle regole legali della pòlis democratica. In una prima fase si ebbe la prevalenza del partito moderato, sotto la direzione di Aristide: nel 470 a.C. Temistocle fu mandato in esilio e si rifugiò prima ad Argo e poi in Persia, dove rimase fino al termine della sua vita (461 a.C.).
L’uomo più autorevole della città divenne Cimone, figlio di Milziade (il vincitore di Maratona) e nemico di Temistocle: succeduto ad Aristide alla guida del partito allora la collaborazione con Sparta. Cimone indirizzò le proprie mire verso l’avversario tradizionale del suo popolo, vale a dire l’Impero persiano, contro il quale proseguì con vigore le operazioni militari. Nel 468 a.C., presso la foce del fiume della Lega di Delo sotto il comando di Cimone sconfissero i Persiani in una duplice battaglia, per terra e per mare. In conseguenza di ciò nuove città ioniche confluirono nella Lega, che da allora ottenne di fatto il controllo di tutto il mar Egeo.

Pochi anni dopo però l’accordo tra Atene e Sparta si ruppe. Infatti gli iloti avevano approfittato di un terremoto (nel 464 a.C.) per ribellarsi ai loro dominatori e si erano arroccati sul monte Itome, nel cuore della Messenia, da cui risultò estremamente difficoltoso snidarli. Gli Spartani chiesero allora soccorso agli Ateniesi e questi, per consiglio di Cimone, inviarono un loro contingente; tuttavia, poiché le operazioni andavano per le lunghe e le spese per il mantenimento dell’esercito stavano diventando troppo gravose, le truppe ateniesi furono congedate dagli Spartani senza troppi riguardi. Questo atteggiamento arrogante ferì l’orgoglio degli Ateniesi; il partito dei “radicali”, allora, ne approfittò per prendere nuovamente il sopravvento e riuscì nell’intento di far condannare all’esilio Cimone, ostracizzandolo (461 a.C.).

Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze