Ominide 1909 punti
Nei primi giorni di gennaio del 49 a.C. il Senato, deliberò ripetutamente che Cesare sciogliesse il suo esercito e sgomberasse la Gallia. Ma, ancora una volta, il veto dei due nuovi tribuni della plebe Gussio e Marco Antonio, entrambi del partito popolare cesariano, tolse efficacia a tali delibere. Allora su proposta del console Metello Scipione, il Senato promulgò un senatoconsulto, per evitare il veto dei tributi, con il quale si proclamava Cesare "nemico pubblico" (a meno che riconsegnasse la Gallia l'1 marzo), dando ai consoli ogni potere per contrastarlo.
Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email