Ominide 117 punti

Le varie fasi della storia egizia


L'Egitto era inizialmente diviso nel regno dell'Alto Egitto e nel regno del Basso Egitto. Introno al 3000 a.C. Narmer (o secondo alcuni Menes) unificò i due regni, ponendo la capitale a Tinis. Per questo è chiamato regno Tinita.
Successivamente la storia dell'Egitto si divide in;

Antico Regno (3000 a.C.-2200 a.C.): la capitale in questo periodo è Menfi. Vengono costruite le piramidi di El Giza.
Furono conquistati il Sinai, la Libia e la Nubia;

Primo periodo intermedio: il paese si divide e al potere salgono i sacerdoti e i governatori;

Medio Regno (2040 a.C.-1640 a.C.): il paese viene riunificato e la capitale è posta a Tebe. Nasce il culto di Amon.
A Karnak viene costruito un grandioso tempio in nome di Amon Ra, durante la cui costruzione avviene il primo sciopero della storia.
Il dominio degli Egizi si espande verso la Nubia e verso la Siria.
Si sviluppa lo studio dell'astronomia, che gli permette di costruire un calendario molto preciso.

Sono molto avanzati anche nel campo della matematica e della medicina, specialmente la chirurgia;

Secondo periodo intermedio: verso il 1640 a.C. l'Egitto è invaso dagli Hyksos, popoli nomadi infiltrati;

Nuovo Regno (1550 a.C.-1070 a.C.): l'unità del paese viene ristabilita.
In questo periodo vi è una forte politica di espansione. Nasce un vero e proprio esercito che si spinge fino in Mesopotamia, tuttavia senza mai andare oltre la Palestina.
Amon Ra diventa la divinità più importante. L'enorme potere dei sacerdoti viene avvertito come un pericolo dal faraone Amenofi IV che tenta una riforma religiosa nella quale impone il culto di un solo dio: Aton.
Alla sua morte, i sacerdoti convincono il nuovo e giovane faraone Tutankhamon a ristabilire la religione tradizionale.
Uno degli ultimi faraoni di questo periodo è Ramsete II che fece costruire molti edifici e fondò una nuova capitale: Pi Ramesse;

Età Tarda (XI secolo a.C.-30 a.C.); in questo periodo l'Egitto sembra essere in crisi.
Il potere del faraone diminuisce e presto Assiri e successivamente i Persiani, diventano i nuovi padroni del mondo.
Nel 332 a.C. Alessandro Magno è riconosciuto faraone e successivamente l'Egitto è dominato per tre secoli dai Tolomei, per poi passare sotto il controllo dei Romani.

Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove