Ominide 2147 punti

il capitale sociale

I beni relazionali si producono e si sviluppano all'interno di un contesto favorevole alla socievolezza.
Il capitale sociale è costituito da un insieme di relazioni personali, utilizzate da ciascun individuo per poter conseguire i propri scopi e realizzare in questo modo un potenziamento delle proprie condizioni.
Il sociologo Fukuyama ritiene che le radici del capitale sociale siano inserite nella natura umana, invece Pierpaolo Donati ha un orientamento strettamente razionale.

La sfera del capitale sociale comprende più fattori: in primo luogo la famiglia e le reti primarie tra familiari, parenti, vicini ed amici che Donati considera il capitale sociale primario, a questo si affiancano le associazioni della società civile come istituzioni più o meno organizzate (scuole, ospedali..) che sono dette "capitale sociale secondario".

Il capitale sociale agisce sulla fiducia tra gli individui senza la mediazione del denaro.

Quanto più il sistema funziona in maniera coerente con il principio della reciprocità tanto più i suoi benefici si riflettono sulla comunità, provocando la nascita del valore sociale aggiunto ( in ambito lavorativo produce risultati migliori quando cerca di trovare una mediazione tra le esigenza familiari dei suoi addetti e le condizioni di lavoro ).

Hai bisogno di aiuto in Sociologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email