Ominide 4479 punti

Venezia è una repubblica oligarchica ma retta da un sovrano eletto,il doge. Qui vi sono personaggi di ogni tipo,come coppie antitetiche,cioè contrastanti. Questa varietà sociale ed umana è alla base del realismo di Goldoni. I personaggi passano da maschere a caratteri.
Goldoni utilizza l'Italiano,che è di tono medio e di uso comune e il dialetto veneziano. In veneto era usato tanto,anche nel commercio e nell'avvocatura. Il teatro goldoniano è quindi anche un teatro linguistico in grado di riprodurre il linguaggio dei borghesi e del popolo.
Nel mondo di Goldoni le donne sono protagoniste. Esse sono mature madri di famiglia che lottano per i figli o donne consapevoli del loro ruolo.
Il personaggio che subisce più trasformazioni è quello del mercante,che riflette la parabola involutiva della classe borghese veneziana. L'archetipo di Pantalone,viene moralizzato e incarna le virtù della borghesia. Successivamente questa figura subisce una involuzione verso le figure di borghesi marginali e dispotici.

Inizia poi ad insegnare italiano alle principesse reali a Versailles. Scrive anche varie opere in francese come Le bourru bien faisant(il burbero di buon cuore). Muore il 6 febbraio 1793.Egli osserva i personaggi che si muovono nel suo mondo e li riproduce nel teatro. Il Mondo e il Teatro sono in qualche modo i suoi unici "libri" di studio.

Hai bisogno di aiuto in Autori e opere 700?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email