Concy_x di Concy_x
Ominide 611 punti

L'Illuminismo


• Secondo secolo razionalista dopo il '600.
• Lume della ragione.
• Movimento culturale e filosofico che mirava in modo particolare ad abbattere i principio di autorità, a liberare lo spirito umano dall'ignoranza, dalla superstizione e dai pregiudizi e che voleva educare gli uomini a chiedere ragioni e prove di ogni cosa. Il movimento è caratterizzato da una fiducia incondizionata per la ragione, pertanto tutto ciò che era ritenuto contro ragione doveva essere rifiutato e rovesciato. In realtà gli Illuministi individuavano la radice di ogni male nell'ignoranza: credevano infatti che a rendere migliori e felici gli uomini bastasse "illuminarli", ovvero istruirli, donde il nome di Illuministi.
• Scientismo: all'esaltazione assoluta ed assolutizzata della ragione di legava strettamente l'esaltazione delle scienze matematiche e fisiche alle quali si attribuiva il potere di spiegare tutto e risolvere tutti i problemi.
• Metodo induttivo: tutta la scienza deve basarsi sull'esperienza e sul metodo induttivo.
• Antistoricismo: le tradizioni e le voci del passato sono inutili e dannose in quanto generano pregiudizi e impediscono una chiara visione della realtà.
• Deismo: di fronte al problema religioso, gli Illuministi sono sostanzialmente deisti. Il deismo è il rifiuto concorde di una religione concreta, in particolare del Cristianesimo.
• Edonismo: la vita è piacere e ogni azione deve tendere all'utile (utilitarismo).
• Gli Illuministi, attraverso i borghesi, incitano alla rivoluzione in Francia.
• Enciclopedismo (1571-87) diverso da quello medievale che mette insieme tutte le materie.
• Gli Illuministi in Italia si concentrano a Milano e a Napoli ma in forma più teorica rispetto alla praticità francese poiché forma di pensiero importato.
Hai bisogno di aiuto in Autori e opere 700?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email