Sapiens Sapiens 13859 punti

Carlo Goldoni: Il ventaglio

La commedia, una delle più famose di Goldoni, si svolge in un piccolo borgo, Case Nuove, nel Milanese. La signorina Candida lascia cadere volontariamente il ventaglio per offrire l’occasione al suo innamorato di raccoglierlo e di farle quindi un complimento.
Ma il ventaglio si è rotto ed Evaristo, sentendosi responsabile, decide di acquistarne uno nuovo dalla merciaia dell’angolo e cerca un mezzo per farlo recapitare in segreto a Candida.
Per questo si rivolge ad una giovane contadina e dopo averle chiesto di fare l’offerta del dono in suo nome, le consegna il ventaglio destinato all’innamorato. Ma Candida ha intravisto la scena ed insieme a lei sono stati testimoni anche, il calzolaio, e l’oste delle Case Nuove entrambi spasimanti per ragazza. A questi si è aggiunta anche la merciaia che non avendo amori propri a cui pensare, è solita fantasticare sugli amori degli altri e diffonde la voce che Evaristo corteggia Giannina e le offre in dono le novità di Parigi.
Candida, convinta del tradimento di Evaristo, accetta per ripicca, di essere corteggiata dal Barone del Cedro ed accetta di sposarlo. Nel frattempo Evaristo viene a sapere che Candida ha sbattuto la porta in faccia a Giannina e che in casa della ragazza si trova in visita il Barone., mentre sia l’oste che il calzolaio strepitano intorno a Giannina per avere il famoso ventaglio.
Dalle mani di Giannina, il ventaglio passa prima in quelle del calzolaio, poi in quelle dell’poste, poi di nuovo in quelle del rivale, infine diventa proprietà di Conte spiantato che circola per il borgo ed infine giunge nelle mali del Barone del Cedro.
Ma Evaristo, dopo aver pianto e supplicato, riesce a convincere Candida che non c’è stato alcun tradimento da parte sua e riferisce che il ventaglio era stato comprato apposta per lei: Candida, allora, è disposta a fare pace, purché il ventaglio sia recuperato e tolto dalle mani di Giannina, la sua presunta rivale. Purtroppo Giannina non ne è più in possesso e nessuno sa dove sia finito. Evaristo sviene, ma finalmente il ventaglio ritorno nelle sue mani e può essere consegnato a Candida come si deve.
La battuta finale è celebre: - È di Parigi, questo ventaglio? – Vien da Parigi, ve l’assicuro -
Hai bisogno di aiuto in Autori e opere 700?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email