La scuola crolla ma la preside non interviene

Carmine Zaccaro
Di Carmine Zaccaro

 La scuola crolla ma la preside non interviene

L'Istituto Professionale dei Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera “R. Drengot” di Aversa in provincia di Caserta cade a pezzi, ma per la preside della scuola tutto è in ordine. Gli studenti della scuola hanno segnalato più volte nel corso di questi anni i rischi per la loro incolumità, ma dalla dirigenza come risposta hanno ottenuto solo delle veloci comunicazioni: tutto è agibile e funzionante.

Guarda il video di una scuola materna di Aversa, per la presenza di topi

Fonte Pupia Campania

TRE ANNI A PEZZI - La scuola di Aversa è composta da due edifici il Nobel e il Cimarrosa, due strutture un problema, lo stesso: condizioni igieniche e strutturali pessime. Per gli studenti la vita non è facile, tra una lezione ed un’altra devono arginare i calcinacci dei muri che cadono a pezzi ed evitare di prendere la scossa per i fili scoperti dell’elettricità. I problemi sono evidenti, come dimostrano le foto arrivate alla nostra redazione, ma la preside come risposta ha inviato una circolare ufficiale in cui dichiara che è tutto in regola. “I problemi ci sono da almeno tre anni”, questo ce lo racconta Costanzo, uno degli studenti della scuola che abbiamo intervistato, e aggiunge che “non è mai cambiato nulla”.

La scuola crolla ma la preside non interviene

La circolare è arrivata in via ufficiale il giorno della manifestazione organizzata dagli studenti, che esasperati dalle cattive condizioni hanno deciso di protestare. Nel documento si legge che l’istituto è perfettamente agibile, ma non è quello che dimostrano gli scatti e la testimonianza raccolta da Skuola.net

La scuola crolla ma la preside non interviene

PROTESTE INASCOLTATE – Le manifestazioni contro il degrado della scuola, nel corso di questi tre anni sono andate sempre diminuendo dice Costanzo, infatti molte proteste sono rimaste inascoltate e la speranza degli studenti è andate scomparendo. I ragazzi della scuola lamentano le condizioni difficile in cui fare e si chiedono come mai la preside riesca a farla franca dicendo che è tutto in ordine quando invece non è cosi.

La scuola crolla ma la preside non interviene
La scuola crolla ma la preside non interviene
La scuola crolla ma la preside non interviene
La scuola crolla ma la preside non interviene

FONDI E PAROLE NESSUN CAMBIAMENTO – Dal comune più di una volta sono arrivate comunicazioni sull’eventuale ristrutturazione dell’edificio, purtroppo sono rimaste solo delle voci. I soldi per rimettere a posto la scuola non sono mai arrivati. I ragazzi temono per le loro condizioni e hanno paura di incidenti che potrebbero verificarsi tra le mura della scuola, Costanzo infatti dice: “Se arrivasse una scossa di terremoto c’è il rischio che i complessi della scuola cadano a pezzi”.

La scuola crolla ma la preside non interviene
La scuola crolla ma la preside non interviene

RISCHIO CROLLO DIDATTICA – La scuola non gode di ottima salute, neanche per la didattica. Insieme alle condizioni fatiscenti della struttura a rischio ci sono anche le lezioni. Tra i problemi dell’istituto alberghiero c’è infatti anche quello del sovraffollamento. Nella scuola sono iscritti circa 1500 studenti che non riescono a frequentare tutte le lezioni a causa della mancanza di aule necessarie. Questo comporta un crollo anche per la loro formazione.

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta