Una settimana senza smartphone e internet: a scuola arriva il digital detox

Un digital detox per il professore e i suoi alunni. Una settimana senza smartphone e internet: niente Facebook, niente WhatsApp, nessuna possibilità di comunicare con il mondo tramite le tecnologie. Perché tutto questo? Per acquisire una maggiore consapevolezza e coscienza di utilizzo degli strumenti digitali, riscoprire la bellezza del tempo che scorre senza l’ansia delle notifiche. Nell'era dei live social e della vita raccontata secondo dopo secondo (ma dovremmo dire post dopo post), arriva la storia delle due scuole di Prato che per sette giorni non useranno internet. Nel Liceo San Niccolò sarà inibito l'accesso a internet e ai social network, mentre nell'istituto commerciale Dagomari, i cellulari saranno consegnati ai docenti e restituiti una settimana dopo.

Niente smartphone per una settimana


Un team esterno alle due classi dell’Istituto che hanno aderito seguirà l’andamento dell’esperimento, restituendo alla comunità digitale aggiornamenti attraverso un diario di bordo sul quale gli alunni e il docente racconteranno le loro giornate senza l’utilizzo dello smartphone.
"È stata una sfida lanciata un po’ per gioco poi man mano nei ragazzi si è sedimentata la volontà di provarci sul serio, ed eccoci qua - racconta il docente di Economia Aziendale - Lo scopo è quello di staccare la spina da una vita completamente assorbita dai social network e sollecitare il ricongiungimento a una vita che punti alla riscoperta della relazione tra persone. Non vogliamo demonizzare l’utilizzo della tecnologia, di internet o dei social, ma piuttosto ripensare a una vita reale 2.0. Ora non ci resta altro che scoprire l’esito di questo esperimento sociale".

Dura la vita senza smartphone...o no?


La vita con lo smartphone è senza dubbio più facile: tutto è disponibile immediatamente, informazioni, news, libri, interi corsi universitari, musica, email, Dropbox, Whatsapp, Instagram, Facebook, Twitter, WordPress.
Quali possono essere i pro e i contro di questa scelta? Da una parte, è indubbio, ci si può concentrare su attività che magari, per mancanza di tempo, si erano tralasciate. Leggere, andare al cinema, uscire con gli amici, dedicarsi hobbies creativi. Ci sono, però, anche i contro, come il dover rinunciare a informazioni rapide ed efficienti. Internet, i social network e tutto il resto, pertanto, sono una gran comodità e un divertimento, e la trasformazione da utili alleati in stupide dipendenze deriva solo dall'uso che ne facciamo.

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Anche la Skuola Tv prende un momento di pausa, ma non preoccuparti in autunno torneremo a farti compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta