Studenti meglio di Vettel: vincono a Monaco

monaco mousetrap car grand prix

La Ferrari ha conquistato domenica 24 maggio 2015 la seconda posizione sul podio del Gran Premio di Formula 1 di Monaco. Ma gli studenti italiani sono riusciti a fare di meglio. Alla sua seconda edizione la Monaco Mousetrap Car Grand Prix ha ospitato 7 scuole, con un totale di 10 squadre finaliste provenienti dall’Europa e dagli Stati Uniti d’America: ma i team vincitori provengono dalle scuole italiane. Vittorio Mazza del liceo Malpighi di Bologna si è piazzato primo.

Il vincitore
monaco mousetrap car grand prix primo classificato

MONACO MOUSETRAP CAR GRAND PRIX: COS' E'? - L’idea è quella di costruire un “oggetto” che, con la sola forza di spinta di una trappola per topi, copra la distanza di dieci metri nel minor tempo possible in una gara in stile dragster. Lo studente che ha costruito la macchina più veloce è stato Vittorio Mazza del liceo Malpighi di Bologna, scuola che per la seconda volta porta a casa la vittoria. La competizione Monaco Mousetrap Car Grand Prix è stata fondata dall’ingegner Marco Casiraghi sotto l’Alto Patronato di Sua Altezza Serenissima il Principe Alberto II di Monaco, con il concorso dell’Automobile Club di Monaco, Engeco, Riva, Foglizzo, UnoGas, Clos de Caille e Stars’N’Bars.

STUDIARE LA FISICA DIVERTENDOSI - Per studiare le materie scientifiche, l'ingegneria e la fisica a volte il modo migliore è applicare la teoria alla pratica: con questo progetto divertente ed originale, ogni studente è aiutato da un professore a disegnare e costruire queste macchinine per farle gareggiare con quelle degli altri partecipanti. Alla finale sono arrivate dieci squadre composte da ragazzi delle scuole medie e superiori, dopo le qualificazioni primarie nelle varie scuole di tutto il mondo. I ragazzi hanno potuto inoltre incontrare diversi piloti di Formula 1 tra cui Lewis Hamilton e Nico Rosberg e seguire da vicino il Grand Prix vero e proprio.

Il team vincente
monaco mousetrap car grand prix team vincentemonaco mousetrap car grand prix team vincente

MONACO MOUSETRAP GRAND PRIX: I VINCITORI - Vittorio Mazza del Liceo Malpighi di Bologna si è aggiudicato il primo premio, ma anche il secondo posto è stato conquistato da studenti italiani. Sul secondo gradino del podio troviamo infatti Andrea Di Giuliantonio e Lorenzo Piottoli del Liceo Aprosio di Ventimiglia, mentre il terzo posto è andato a due ragazze della F.A.N.B di Monaco, Zarina Pughe e Ilaria Menchetti. Ai due partecipanti più giovani della competizione, invece, è andato il premio ”Aquarama Young Designer Award”, mentre i professori che sono stati premiati per la “Miglior Lezione” sono stati James Willen, professore della Gifft Hill School delle US Virgin Islands, e Therry Vaute, professore della F.A.N.B. di Monaco. Ancora un italiano tra i premiati: è Paolo Giglioli del Liceo Malpighi di Bologna, che si aggiudica la terza posizione in questa gara tra insegnanti. Infine, Remi Bernard e Marine Barnouin del liceo Les Eucalyptus di Nizza sono state premiate con il premio “Design, Innovation and Creativity Award”.

La macchina e la pista
monaco mousetrap car grand prix la macchinamonaco mousetrap car grand prix la pista

UN'INIZIATIVA PER CHI AMA LA SCIENZA "PRATICA"- “Con questa iniziativa vogliamo promuovere le scienze e l’ingegneria, portando gli studenti ad applicare le leggi della fisica ad un macchina che si muove - dichiara Marco Casiraghi, ingegnere e fondatore del MouseTrap Grand Prix - "Spero che il nostro progetto abbia dato a questi ragazzi un assaggio di quello che è la scienza applicata, visto che saranno gli ingegneri di domani". Marco Casiraghi ha anche dato risalto alle opportunità di lavoro per chi si applica in questo settore: "Il mondo della tecnologia e dell’ingegneria è in espansione, ma spesso le aziende hanno difficoltà a trovare il numero di candidati che cercano. L’entusiasmo e la determinazione di questi ragazzi, la qualità e l’originalità di queste macchinine sono una gioia e fanno ben sperare che questo “momentum” continui e si sviluppi ulteriormente.” ha concluso l'ingegnere.

Carla Ardizzone

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta