Studente faccia al muro con la scritta "Asino" sulla schiena: putiferio a Milano

studente triste


Umiliazione per un alunno di una scuola media statale di Milano. Una docente lo ha messo in punizione e, successivamente, è comparso sulla sua schiena un cartello con sopra scritto "Asino".
Prontamente alcuni compagni hanno scattato foto che sono state fatte girare sul gruppo classe. Il loro intento era quello di documentare il fatto e segnalarlo, ma così facendo hanno infranto il regolamento e sono stati sospesi. L'episodio è avvenuto intorno alla metà di Febbraio ed è stato riportato da un articolo del Corriere della Sera.

La sospensione di due studenti, la rabbia dei genitori

Al momento non si è ancora compreso con sicurezza chi abbia messo questo cartello sulle spalle del ragazzo, chi lo abbia preparato e come si siano svolti esattamente i fatti. Ciò che si sa è che due studenti hanno scattato delle foto e le hanno inoltrate all'interno del gruppo della classe per segnalarlo. La scuola ha deciso di sospenderli per un giorno per aver infranto il regolamento, nonostante il buon fine. Ovviamente si è scatenata la rabbia dei genitori:" Nostra figlia ha cercato di parlare con la prof per quello che stava succedendo e si è presa una nota, allora ha fatto la foto per documentare quanto accaduto. Questa sanzione è sproporzionata." Commentano il padre e la madre di una studentessa coinvolta.

Provvedimenti per l'insegnante

La preside, venuta a conoscenza del fatto, ha affermato che l'insegnante - una supplente - dovrà rispondere di quanto è accaduto, e che il tutto è stato riportato all'Ufficio Scolastico, che valuterà la sanzione da infliggere. Il docente al momento non sta svolgendo il suo lavoro perché in malattia.
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di scoprire chi sarà il prossimo ospite? Non ti resta che seguirci!

28 marzo 2019 ore 16:00

Segui la diretta