Come trovare il proprio metodo di studio

Paolo Ferrara
Di Paolo Ferrara
metodo di studio

Dopo il difficile periodo scaturito dall’emergenza sanitaria da Covid 19 gli istituti scolastici e gli atenei italiani si stanno piano piano ripopolando di studenti per la ripresa delle lezioni. Per loro, dopo aver messo via costume e telo da mare, è arrivato il momento di organizzare lo studio. Noi di Skuola.net abbiamo quindi pensato di elaborare cinque consigli per aiutare i ragazzi nelle loro lunghe e impegnative giornate di studio dei prossimi mesi!

Guarda anche

Motivazione e traguardi da raggiungere

Diciamoci la verità: si sente già la mancanza della spensieratezza e del relax protagonisti indiscussi delle vacanze estive appena terminate.
Prima di pensare all’elaborazione del proprio metodo di studio, però, è necessario partire dal un concetto fondamentale: bisogna avere motivazione. I buoni propositi potrebbero iniziare a venire meno nel corso dei mesi e di conseguenza anche la voglia di studiare. Cosa fare? Evita qualsiasi distrazione, pensa al valore dell’istruzione e fissa dei traguardi da raggiungere. Molti studenti, inoltre, si affidano alle frasi motivazionali o ai mantra. Funzioneranno?

Organizza lo studio: quando e dove

Non è mai tardi per trovare il proprio metodo di studio e come primo step noi di Skuola consigliamo di pensare all’organizzazione degli spazi e del tempo. Scegli dunque uno spazio silenzioso e tranquillo nel quale passare del tempo e studiare. Dovrai liberarti da qualsiasi dispositivo mobile: lascia dunque lo smartphone e prendi un orologio per avere la consapevolezza del tempo che trascorre.

Stila un day planner

Che tu sia uno studente universitario o della scuola secondaria di secondo grado, avrai sicuramente a disposizione un orario scolastico o accademico. In base a tuoi impegni stila un day planner inserendo le ore da dedicare allo studio. Ti consigliamo di ritagliare degli spazi anche per delle pause: troppe ore di studio potrebbero dare un effetto controproducente. Per avere tutto sotto controllo ti consigliamo di creare una tabella telematica da aggiornare ogni settimana con nuovi impegni o… imprevisti! Se ti rendi conto di essere troppo duro con te stesso, prova a diminuire la mole di studio o ad organizzarti in modo differente.


Usa al meglio gli appunti

Una volta organizzato lo studio inizia ad analizzare il materiale a tua disposizione. Molti studenti tendono a rivedere gli appunti presi a lezione per avere uno sguardo d'insieme e ricordare l'argomento da ricercare poi sui libri. Ti consigliamo dunque di confrontare i tuoi appunti con gli argomenti sui libri per fare integrazioni e ulteriori approfondimenti.

Usa schemi e riassunti

Per molti studenti gli schemi e le mappe concettuali sono un insostituibile alleato nello studio soprattutto perché aiutano la focalizzazione dei concetti e quindi la comprensione degli argomenti, senza per questo impararli a memoria. La mera memorizzazione infatti non è mai un buon metodo di studio!


Come trovare il proprio metodo di studio?

È indubbio che trovare il proprio metodo di studio non sia sempre facile. Ti consigliamo dunque di sperimentare diversi metodi o di crearne uno ad hoc per te. Ogni mente, infatti, ha una struttura unica ed inimitabile e un determinato metodo non è valido per tutti. Come capire di aver trovato quello giusto? Attraverso la ripetizione e l’esercitazione. Ti consigliamo di provare i diversi metodi, fare verifiche e quiz e confrontare i risultati.
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Non ti resta che continuare a seguirci per scoprirlo!

1 ottobre 2020 ore 15:30

Segui la diretta