Occupazione a Pisa, scuola devastata: studente fa pipì sul muro della classe - VIDEO

Redazione
Di Redazione

Si è molto parlato degli studenti del "Virgilio", prestigioso liceo classico di Roma, che durante l' occupazione scolastica avrebbero provocato danni da migliaia di euro alle strutture scolastiche. Oggi sono i "colleghi" di un istituto alberghiero di Pisa, il Matteotti, a fare notizia.
Nella notte tra il 20 e il 21 gennaio, infatti, alcuni di loro si sono introdotti incappucciati nella scuola, l'hanno occupata e si sono immortalati mentre si rendevano protagonisti di atti vandalici - tra cui urinare sul muro di un'aula - postando il tutto sui social.

Occupazione a Pisa, fino a 20mila euro di danni

A detta degli stessi protagonisti, questa vera e propria "incursione" è stata fatta per motivi di protesta. Come riporta il Corriere della Sera, per sgomberare la scuola è stato necessario l'intervento dei Vigili del fuoco, visto che l'entrata era stata bloccata. Al rientro a scuola, però, il dirigente scolastico si è trovato davanti una scena sconvolgente: "Fotocopiatrici rotte, computer spariti, banchi rovesciati e distributori automatici completamente smontati. Questo è lo spettacolo che ci è apparso al nostro arrivo - ha spiegato il preside, Salvatore Caruso, a La Repubblica - Siamo stati costretti a chiamare una ditta esterna per ripulire i corridoi e togliere le polveri fuoriuscite dagli estintori".
Secondo le prime stime, i ragazzi avrebbero provocato fino a 20mila euro di danni. Il preside non esclude, nei confronti di chi ha devastato la scuola, la linea dura con provvedimenti e denunce.

Occupazione a Pisa, un giornalista riesce ad intervistare gli studenti

Oltre ai video postati dagli stessi studenti, alcune immagini dell'occupazione e dello stato dell'istituto vengono da un servizio dell'emittente RTV38. Un giornalista è riuscito a introdursi nella scuola, cercando di carpire le motivazioni degli occupanti: "Vogliamo migliorare la scuola, il preside non ci ascolta: che dobbiamo fare?", risponde uno dei ragazzi.

Occupazione e vandalismo

Quello che è avvenuto a Pisa non è un caso isolato. Secondo una recente ricerca di Skuola.net su 2mila studenti, infatti, quando la protesta arriva all’occupazione – cosa che avviene in 1 caso su 3 – non di rado questa sfocia in comportamenti estremi. Il 34% dei ragazzi che hanno partecipato a un’occupazione ha riportato episodi di furti, il 48% di atti vandalici e danni alle strutture (37% lievi, 11% gravi).
Skuola | TV
INVALSI 5^ superiore: i consigli dell'esperto

In studio con noi Roberto Ricci, Responsabile Area Prove Invalsi. Con lui capiremo com'è strutturata la prova e le modalità di svolgimento. Sarà un'occasione per toglierti qualsiasi dubbio sui Test INVALSI, potrai infatti inviare la tua domanda e riceverai la risposta in diretta!

25 febbraio 2019 ore 16:30

Segui la diretta