Vietato vestirsi male a scuola: no a magliette e jeans strappati

redazione
Di redazione

No a jeans e magliette strappati, i genitori si ribellano

C'è tanta agitazione in un istituto di Rimini ma il motivo non è l'eccessivo carico di compiti nè problemi legati a cattedre vuote. A rendere il clima 'incandescente' il nuovo regolamento emanato dalla dirigente. Tra i divieti che più fanno arrabbiare gli studenti e i loro genitori, quelli inerenti l'abbigliamento. Ecco i capi che gli studenti di questo istituto non possono proprio indossare!

Banditi jeans strappati, canotte e infradito

No a pantaloncini, jeans con buchi e magliette stracciate, canotte, cappellini e infradito. Questi i capi che proprio non sono ammessi dal liceo riminese perchè ritenuti "un abbigliamento non consono all'ambiente scolastico" e che, se indossati, causerebbero un provvedimento disciplinare, una nota o addirittura un richiamo scritto. Guai quindi a presentarsi tra i banchi di scuola con il nuovo paio di jeans, strappati e quindi all'ultima moda, tanto tanto desiderati. Gli studenti del liceo in questione, quindi, dovranno fare molta attenzione quando, poco prima di uscire di casa, si guarderanno allo specchio.

Non solo abbigliamento

Nel regolamento emanato, però, non ci sono solo divieti riguardanti l'abbigliamento. Le sanzioni riguardano anche assenze ingiustificate, atti vandalici, falsificazioni di firme,ritardi, atteggiamenti aggressivi insulti rivolti ad altri studenti e a personale scolastico ma anche la diffusione di immagini e conversazioni, attraverso dati personali, non autorizzate tramite internet.
Commenti
Consigliato per te
Come affrontare un'interrogazione senza aver studiato
Skuola | TV
Prima volta: tutte le difficoltà che si possono incontrare

Ospite in studio una psicosessuologa che ci parlerà delle difficoltà che ragazzi e ragazze possono incontrare durante la loro prima volta.

22 novembre 2017 ore 16:30

Segui la diretta