Vietate minigonne e magliette scollate a scuola

divieto minigonne a scuola

L’estate sta arrivando e, insieme ad essa, sono in arrivo anche i primi divieti. Come ogni anno, infatti, sono iniziate le polemiche sull’abbigliamento degli studenti. Ma c’è chi è andato oltre le semplici parole. E’ questo il caso del Dirigente scolastico dell’ Istituto Datini di Prato, Daniele Santagati.

IL CASOStufo di vedere minigonne e magliette eccessivamente scollate, il preside Daniele Santagati ha emanato, pochi giorni fa, una circolare per invitare i suoi studenti a vestirsi in maniera decorosa. Sono state bandite, quindi, minigonne e magliette troppo scollate. Ma non solo le studentesse sono state colpite da questo provvedimento. Il preside, infatti, ha vietato agli studenti di indossare canottiere e pantaloncini corti.

Guarda il video della presentazione del divieto assoluto di fumo a scuola, del ministro Beatrice Lorenzin

fonte Tg Parlamento, Rai Uno

LE MOTIVAZIONI – Come riporta la versione online del Fatto Quotidiano, il preside avrebbe giustificato questo suo provvedimento dichiarando che gli studenti “devono considerare la scuola un vero e proprio lavoro: e a lavoro ci si deve andar vestiti in maniera decorosa”.

I PRECEDENTI – Daniele Santagati, comunque, non è l’unico preside ad aver preso provvedimenti di questo genere. Come riportato da noi di Skuola nella lista dei divieti più assurdi a scuola, già nel 2012, infatti, la preside dell’Istituto Alberghiero Vespucci di Milano nel 2012 mise nero su bianco il divieto di indossare “mini e micro gonne”, “pantaloni corti o canottiere” e “consimili”.

Daniel Strippoli -

Commenti
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità
Skuola | TV
Quanti MEGA ci sono in un GIGA? - Le Reazioni della gente comune

Quanti MEGA ci sono in un GIGA? Abbiamo fatto questa domanda ad alcuni ragazzi, le risposte sono davvero IMBARAZZANTI!

25 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta